Settori di applicazione

Le attività agricole generano in tutto il mondo circa 3 miliardi di tonnellate di residui e sottoprodotti. Questi materiali, che al momento costituiscono un problema per gli agricoltori e un costo per i contribuenti, potrebbero diventare una fonte importante di cibo, mangimi e materie prime da cui estrarre principi attivi o basi per biocarburanti di seconda generazione.

Infatti, a partire dalle biomasse che l’industria di trasformazione tradizionale non può utilizzare, la lavorazione Hyst fornisce soluzioni flessibili da applicare nei settori:

  • alimentare e nutraceutico
  • mangimistico
  • bioenergie